GATTO CHE SI FA LE UNGHIE. COSA FARE? - Zylkene

gatto unghieGatto che si fa le unghie. Cosa fare?

Reindirizzare questo comportamento normale in modo che diventi accettabile.

Il gatto lo fa per marcare il suo territorio, riducendo così la tensione, allungare i muscoli della schiena e mantenere limati i suoi artigli. Tirare gli artigli è un suo bisogno essenziale. Tuttavia, se lo fa sulla vostra poltrona preferita… è poco “desiderabile”!

Quando un gatto si alza in verticale per farsi le unghie su un sostegno è per marcare il suo territorio (di solito il territorio dove riposa). Graffiando così associa segni visivi (strisce verticali) e segni olfattivi (feromoni rilasciati alla base dei suoi polpastrelli).

I graffi sono solo un modo per marcare il suo territorio: il vostro gatto potrebbe strofinare le sue guance contro gli oggetti (marcatura facciale), graffiare e infine utilizzare l’urina come marcatura. È necessario vigilare sulla marcatura con le urine: a volte è fisiologico, ma potrebbe anche essere un segnale di uno stato psicologico da approfondire.

Tornando ai graffi, non serve utilizzare un repellente. Individuate piuttosto dove il gatto cerca regolarmente di farsi le unghie e nascondete l’area graffiata (l’angolo di un divano, i mobili) con un foglio o un telo di plastica, quindi posizionate in prossimità un tiragraffi stabile e solido, che potete rendere più attraente sfregandovi sopra dell’erba gatta.
Non decidete a vostro piacere il posto dove fargli fare le unghie: un tiragraffi collocato in una posizione che non è stata scelta dal gatto, non verrà utilizzato.

Infine, non cedete alla rabbia: la punizione fisica diretta non porta mai a una soluzione. È inefficace e rischia di alterare in modo permanente il rapporto con il vostro gatto. Siate pazienti e il vostro gatto dovrebbe stabilizzarsi.

In breve:
L’uso di repellenti è inutile. Si può reindirizzare il gatto verso un altro luogo per tirare gli artigli (albero – tiragraffi), se la sua posizione è ben scelta.