Il gatto mi scambia per una preda. Perché? - Zylkene
Il gatto mi scambia per una preda. Perché?
Rate this post

predaIl gatto mi scambia per una preda. Perché?

Forse perché si annoia…

Un gatto che ha accesso all’esterno dedica gran parte del suo tempo a rilassarsi e a cacciare, anche se non porta mai a casa prede. Il fatto di essere sufficientemente nutrito non lo rende immune dall’istinto di caccia.

In appartamento, soprattutto se è solo durante il giorno, il gatto si trova spesso in un ambiente poco stimolante, in fondo noioso!

I movimenti dei piedi e delle mani dei suoi proprietari diventano per lui una rara occasione nella giornata per esercitare le sue abilità di caccia! Si consiglia pertanto di fermare subito la stimolazione (arrestare ogni movimento, non gridare in caso di attacco) e di fornirgli opportunità quotidiane per sfogarsi (delle semplici uscite autorizzate nel fine settimana non gli saranno sufficienti).

Un arricchimento nel suo modo di vivere può aiutare a tenerlo occupato (moltiplicare i giochi, installare un albero – tiragraffi o un ripiano per l’osservazione attraverso le finestre…). Una distribuzione frazionata del cibo in diversi nascondigli o attraverso distributori giocattolo servirà a soddisfare il suo gusto per la caccia (vedi Il gatto è adatto alla vita in appartamento?).

 

In breve:
L’attività di caccia, naturale nei gatti, deve essere esercitata anche in assenza di uscite all’esterno. Sono raccomandati un arricchimento ambientale e una distribuzione adeguata del suo alimento.