Come punire il mio cane? - Zylkene
Come punire il mio cane?
Rate this post

punizioneCome punire il mio cane?

La cosiddetta “punizione” è efficace quando riproduce i linguaggi utilizzati dai cani tra loro…

Quando il cucciolo si eccita, esagera con l’irruenza o ringhia giocando, bisogna interrompere l’azione che si sta compiendo con lui, assumere una postura eretta ed allontanarsi, ma quando il cucciolo si rilassa ingaggiarlo con un’attività alternativa che lo orienti verso la calma.

Un cane adulto che ha un comportamento da correggere può essere “lasciato solo” quando mostra segnali di minaccia, allontanandosi ed uscendo dalla stanza in cui ci si trova con il cane, o quando fa qualcosa che non va bene allontanandolo dal luogo in cui c’è tutta la famiglia. In questo modo si sottolinea la disapprovazione per quello che sta facendo. Non sfidare mai il cane per “punirlo”.

E ricordate che la punizione deve essere interrotta non appena il cane dà segnali di pacificazione: girare la testa, mostrare la pancia, allontanarsi. Questo è il suo modo per dire “Basta! Ho capito.”

 

In breve:
Il cane che si sente escluso dal gruppo o che vede interrotta una interazione piacevole capisce che quello che sta facendo non va bene. Consigliamo, dopo che il cane ha dato un segnale di pacificazione, di ingaggiarlo con un’attività alternativa che ritieni idonea al contesto. Modulare l’azione “punitiva” in relazione all’età del cane.